fbpx

Le smagliature: un inestetismo cutaneo che colpisce donne e uomini.

Le smagliature o striae distensae, sono delle vere e proprie lesioni cutanee lineari di tipo atrofico, che colpiscono lo strato più profondo della pelle, il derma, caratterizzate dallo stiramento o rottura di fibre collagene e di elastina. Questi fattori sono determinanti per mantenere la pelle elastica.

L’esordio delle smagliature è asintomatico e, può essere accompagnato o meno da una sensazione di prurito e raramente da dolore.

E’ possibile classificare le smagliature in due classi:

  • Smagliature rosse: rappresentano la componente infiammatoria in cui le fibre di elastina iniziano a cedere. Di fatto sono le smagliature iniziali, che risultano sottili, ma che con il tempo tendono ad allungarsi ed allargarsi.
  • Smagliature bianche: sono la conseguenza delle precedenti smagliature. Sono delle cicatrici con forma irregolare.

In corrispondenza di questo inestetismo, si presentano alcune modifiche cutanee, come ad esempio, assenza di secrezione sebacea ed atrofia dei peli.

Come si riconoscono?

Generalmente le smagliature si presentano come bande lineari e parallele, separate da tratti di cute integra.

Quando si originano?

Di solito, si presentano, quando la pelle è sottoposta a stiramento eccessivo; ad esempio durante il periodo della gravidanza, o durante la pubertà, o l’aumento e perdita di peso. Tuttavia anche i farmaci, in particolare modo, quelli che inducono un aumento di cortisolo, sono ritenuti responsabili di alterazioni del tessuto connettivo; infatti riducono sia la sintesi del collagene, sia quella dei fibroblasti, andando ad ridurre i processi riparativi.

Quali sono le zone maggiormente colpite?

Le zone più colpite sono l’addome, il seno, i fianchi, le cosce, le braccia, ma possono presentarsi anche attorno l’ombelico e il capezzolo.

Come si previene tale condizione?

E’ possibile adottare dei rimedi che riducano l’incidenza di formazione di tali inestetismi.

Innanzitutto è fondamentale bere tanta acqua; l’idratazione mantiene la pelle idratata e morbida. A questo segue una dieta equilibrata ed un esercizio fisico sotto controllo. Nel primo caso è fondamentale assumere cibi ricchi di:

  1. Vitamina C, essenziale nella produzione del collagene
  2. Vitamina D ed E, essenziali come antiossidanti, dunque prevengono la formazione di radicali liberi, che impediscono la corretta sintesi di collagene ed elastina
  3. Zinco
  4. Vitamina A, essenziale per rigenerare i tessuti
  5. Alimenti ricchi di fibre

Trattamento cosmetico

I prodotti cosmetici possiedono la capacità di prevenire e di migliorare l’elasticità della pelle. Tra questi vi sono:

Sostanze nutrienti, emollienti ed elasticizzanti come l’olio di mandorle, olio di rosa mosqueta, olio di argon, burro di karatè, bava di lumaca. Sono ottimi nel prevenire le smagliature.

Sostanze che stimolano la sintesi del derma come l’olio di centella e peptidi biomimetici (penetrano nella cellula e ne riattivano la funzione).

Sostanze che favoriscono il microcircolo cutaneo come mirtillo rosso, ippocastano, centella.

Sostanze leviganti come alfa-idrossiacidi, acido glicolico. Possiedono la capacità di rimuovere le cellule superficiali morte, favorendo la rigenerazione del tessuto.

Quando usare la crema o olio contro le smagliature?

Entrambe devono essere usate fin dall’inizio della comparsa della smagliatura. Occorre munirsi di costanza e pazienza per avere degli effetti desiderati.

5 1 vote
Article Rating
Dott.ssa Sara Sgarlata
Dott.ssa Sara Sgarlata

Farmacista di professione, ma con una profonda passione per la dermocosmesi.

Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments