fbpx

Combattere i dolori mestruali con gli integratori

Il ciclo mestruale è un processo fisiologico che accompagna le donne in età fertile.

La comparsa della prima mestruazione avviene generalmente tra i 10 ed i 14 anni, mentre la scomparsa avviene tra i 45 ed i 50 anni.

Più correttamente si intende per “ciclo mestruale” il periodo che va dal primo giorno di mestruazione e che termina il primo giorno della mestruazione successiva.

Il “flusso mestruale” è invece la mestruazione vera e propria, ovvero i giorni in cui mensilmente si hanno perdite di sangue dalla vagina.

La durata del ciclo mestruale è generalmente compresa tra 24 e 34 giorni, e un ciclo mestruale viene definito regolare quando ha la stessa durata ogni mese.

Nonostante questo processo sia naturale e fisiologico, moltissime donne in tutto il mondo soffrono di dolori durante il flusso mestruale che possono anche essere invalidanti.

La dismenorrea (i dolori mestruali), sono causati da estrogeni e progesterone, alcuni ormoni prodotti dalle ovaie in risposta agli stimoli dell’ipotalamo e dell’ipofisi. Il progesterone in particolare, può rallentare la mobilità dell’intestino ed aumentare la ritenzione idrica, causando una spiacevole sensazione (la così detta “sindrome premestruale”) che sparisce con l’arrivo delle mestruazioni.

Sono invece le prostaglandine gli ormoni responsabili delle contrazioni spasmodiche all’utero, e che risultano dunque nel classico dolore mestruale che compare in genere entro 24 ore dal primo giorno di flusso e possono protrarsi per 3-4 giorni.

Normalmente nella fase acuta si ricorre all’uso di antidolorifici orali come il paracetamolo, ibuprofene o ketoprofene, ma anche l’uso di integratori può essere un’ottima alternativa.

 

Magnesio e vitamine

Il Magnesio può essere un ottimo alleato contro i dolori mestruali, questo agisce contrastando stanchezza e affaticamento ed inoltre contribuisce al normale metabolismo energetico.

Le vitamine solitamente associate al Magnesio nelle più comuni formulazioni sono la vitamina B6 e la vitamina E.

La B6 aiuta nella regolazione dell’attività ormonale, la vitamina E invece ha azione antiossidante e agisce dunque rallentando tutti quei processi che danneggiano le cellule.

La posologia è di una compressa al giorno per i 10 giorni antecedenti le mestruazioni.

 

Olio di Enotera

L’enotera è una pianta originaria dell’America Settentrionale. Il suo olio contiene una quantità elevata di acidi grassi che sono precursori delle prostanglandine, e dunque agisce da regolatore ormonale.

Tra i benefici si figurano l’attenuazione della tensione mammaria, la riduzione del dolore addominale e della ritenzione idrica.

La posologia prevede l’assunzione di una compressa al giorno prima dei pasti.

 

Agnocasto

L’Agnocasto è un piccolo albero originario del Mediterraneo.

La parte utilizzata è il frutto particolarmente ricco di flavonoidi come la vitexina dalle proprietà rilassanti, alcaloidi come la vaticina e oli essenziali monoterpenici.

In generale il frutto agisce sul sistema endocrino regolando la produzione di alcuni ormoni ipofisari, risultando molto valido nel trattamento della dismenorrea ma anche della PMS (sindrome pre mestruale).

La posologia prevede l’assunzione 30-40 mg al giorno di droga sotto forma di estratto secco.

Nonostante i dolori mestruali e pre mestruali siano abbastanza comuni in tutta la popolazione femminile, e l’uso di integratori (sotto consiglio e indicazione del farmacista) può alleviarne i sintomi è sempre importante consultare il ginecologo nel caso questi diventino un problema che influenza la vita quotidiana.

 

FONTI

H.Jarry et al., Evidence for estrogen receptor beta-selective activity of Vitex agnus castus and isolated flavones, Planta Med 2003;69:945-947.

 

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6718646/

5 1 vote
Article Rating
Federica Martin

Laureanda in Farmacia. La sua passione è la ricerca.

Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments