fbpx

ARTRITE REUMATOIDE GIOVANILE

L’artrite reumatoide giovanile è una malattia autoimmune che determina l’infiammazione delle articolazioni. Ha una prevalenza di circa 60-150 casi ogni 100000 persone.

L’artrite reumatoide giovanile è distinta dall’artrite reumatoide degli adulti, nonostante somiglianze occasionali. La differenza sostanziale tra l’artrite reumatoide negli adulti e nei giovani è che quest’ultimi spesso superano la malattia, gli adulti invece hanno sintomi che durano per tutta la vita. I sintomi dell’artrite reumatoide giovanile scompaiono nella metà dei giovani colpiti.

È possibile distinguere tre diversi tipi di artrite reumatoide giovanile, a seconda del numero di articolazioni coinvolte, in: pauciarticolare, poliarticolare e sistemica.

L’artrite pauciarticolare indica che l’articolazione coinvolte sono al massimo quattro. In età giovanile è la condizione più frequente e le articolazioni maggiormente coinvolte sono quelle di grandi dimensioni come ad esempio le ginocchia. Oltre alle articolazioni, anche la vista può subire dei problemi come l’infiammazione dell’iride, proprio per questo motivo vengono effettuate frequentemente delle visite oculistiche.

L’artrite sistemica ha come peculiarità, oltre che il gonfiore e l’infiammazione delle articolazioni, anche condizioni febbrili ed eruzioni cutanee. Sono coinvolti anche gli organi interni quali fegato, linfonodi e cuore.

Infine, l’artrite poliarticolare indica che sono state colpite più di quattro articolazioni. È caratterizzata dal fatto di essere sistemica e quindi colpire entrambe le mani e/o i piedi. È comunemente riscontrabile nel sangue di questi pazienti anticorpi anti-fattore reumatoide.

SINTOMI

I sintomi più comuni dell’artrite reumatoide giovanile sono:

  • Gonfiore articolare

  • Movimenti limitati

  • Dolore

  • Rigidità mattutina

  • Infiammazione agli occhi

  • Zoppicamento

Dal momento che questa patologia limita in modo non indifferente la crescita e lo sviluppo delle ossa, i giovani affetti risultano più piccoli rispetto alla popolazione sana, possono avere arti di differente lunghezza e può comparire micrognazia (mento retratto) a causa della chiusura precoce delle epifisi mandibolari.

DIAGNOSI

Prima di poter pensare ad una condizione di artrite reumatoide, i sintomi evidenziati in alto devono essere presenti da almeno sei settimane.

Gli esami del sangue vengono utilizzati per classificare il tipo di artrite di cui è affetto il bambino, non sono una prova certa per ottenere una diagnosi certa.

Il test maggiormente utilizzato è quello che consente la ricerca degli anticorpi ANA (anticorpi antinucleo), del fattore di sedimentazione degli eritrociti e del fattore reumatoide.

La radiografia vie effettuata solo se si sospetta un danno ad una o più ossa. L’esame oculare per rilevare la presenza di infiammazione oculare.

L’elettrocardiogramma per rilevare l’infiammazione cardiaca.

TRATTAMENTO

Non esistono cure per l’artrite reumatoide giovanile. Lo scopo del trattamento è quello di limitare il dolore e l’infiammazione e limitare il danneggiamento articolare.

Ciò che viene maggiormente raccomandato è il riposo ed una attività fisica mirata.

I farmaci maggiormente utilizzati sono i FANS anche se negli adolescenti si tende ad evitarne l’utilizza per via degli effetti indesiderati. Altri farmaci spesso somministrati sono i corticosteroidi utilizzati soprattutto in quei bambini con uno stadio severo della malattia. Lo scopo della terapia è di salvaguardare la funzionalità fisica e motoria.

PROGNOSI

Le remissioni si verificano nel 50-70% dei pazienti trattati. I pazienti con un’artrite idiopatica giovanile poliarticolare fattore reumatoide positiva hanno una prognosi meno favorevole.

FONTI

Horiuchi AC. Rheumatoid arthritis in elderly and young patients. Rev Bras Reumatol Engl Ed. 2017

Young A. Early rheumatoid arthritis. Best Pract Res Clin Rheumatol. 2009

0 0 vote
Article Rating
Dott.ssa Daniela MASSIHNIA
Dott.ssa Daniela MASSIHNIA

Laureata in Biotecnologie industriali. Si occupa di ricerca clinica e di divulgazione scientifica.

Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments