fbpx

Vitamine liposolubili

Quali sono le vitamine liposolubili ?

A differenza delle vitamine Idrosolubili, le vitamine liposolubili non solubili in acqua.

La vitamina A, la troviamo nei vegetali di colore giallo-arancione, latte e latticini. E’ ottima per curare disturbi visivi, favorisce la crescita delle ossa e mantiene sana la pelle.

La vitamina D è un gruppo di vitamine, D2 o ergocalciferolo, D3 o colecalciferolo, D4 o diidrocalciferolo. Le vitamine D2, D3 vengono prodotte a livello della cute per azione dei raggi ultravioletti. La vitamina D viene trasformata a livello renale in ormone-vitamina D.  Serve a regolare calcio e fosfato, è essenziale per denti e ossa. La troviamo in pesci grassi (aringhe, anguille o il salmone) ma anche nei funghi, nel tuorlo e nei formaggi. Una sua carenza nei bambini causa il rachitismo; negli adulti è l’osteomalacia; altri sintomi sono dati da stanchezza e aumento di predisposizione alle infezioni.

La vitamina E (tocoferoli), potente antiossidante, rallenta l’invecchiamento delle cellule, è fondamentale nella produzione di energia, aumenta la potenza muscolare, lo forza fisica e la resistenza alla fatica. Diversi studi hanno messo in evidenza la sua azione sui tessuti cerebrali, con miglioramenti nella concentrazione, lucidità e memoria. La troviamo in oli e grassi, noci, mandorle e avocado.

La Vitamina K, impiegata come  antiemorragico, è essenziale per la coagulazione del sangue. Si trova in ortaggi a foglia verde e cereali.

Si aggiungono alla lista delle vitamine liposolubili la vitamina F e il coenzima Q.

La vitamina F o Omega 3 è una miscela di due acidi grassi essenziali, l’acido linoleico e l’acido alfa-linoleico, ai quali si aggiunge l’acido arachidonico. Previene l’aterosclerosi ostacolando il deposito di trigliceridi e colesterolo all’interno delle arterie. Favorisce inoltre la riduzione del peso corporeo e l’integrità di capelli e pelle. La troviamo in oli vegetali, mandorle, noci e pesce.

La vitamina Q, chiamato anche Coenzima Q10 ubichinone. Si trova nelle membrane del reticolo endoplasmatico dei perossisomi, dei lisosomi e all’interno della membrana dei mitocondri. Svolge un importante ruolo nella catena di trasporto degli elettroni. La troviamo nel fegato, pollo, manzo, maiale, frutti di mare, tonno, salmone, sardine e sgombri. Il Coenzima Q10 è usato per il trattamento di disfunzioni cardiache, nel trattamento del cancro al seno e nell’emicrania. Alcuni studi indicano come il coenzima Q10 possa contribuire a proteggere il cervello da malattie neurodegenerative, come la malattia di Parkinson.

0 0 vote
Article Rating
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments