fbpx

Coronavirus: proteggiamo i farmacisti, sono ad alto rischio!

Tra le categorie altamente a rischio ci sono sicuramente anche i farmacisti che con passione e dedizione sono pronti a dispensare tutto ciò che può servire per la nostra salute.

Nello svolgere la loro attività professionale sono molto esposti al contagio del Covid-19. A mancare sono pure le mascherine, prima arma di difesa contro il virus.

In questi giorni stiamo vivendo una situazione drammatica in tutta la penisola italiana. Vanno ringraziati tutti i medici, gli infermieri e tutti gli operatori sanitari che senza sosta  stanno lottando contro il Coronavirus. Ma non dimentichiamoci dei nostri farmacisti, anche loro sono in prima linea tutti i giorni. In trincea, a contatto ogni giorno con migliaia di persone. Ad oggi non vi sono disposizioni sanitarie per loro, come per esempio l’obbligo di usare le mascherine filtranti. Si trovano al banco, spesso a contatto diretto con tutti i pazienti che vi si recano.

Negli ospedali sono in atto misure, come giusto che sia, altamente restrittive. Gli ambulatori medici sono chiusi al pubblico ed i medici di medicina generale non incontrano più pazienti. Sul campo sono rimasti solo loro, senza esser adeguatamente protetti.

Credo sia giunta l’ora che il Ministero si attivi per la tutela di tutti i farmacisti italiani e li faccia lavorare in serenità. E’ necessario creare delle barriere tra la clientela e il farmacista oltre che dotarli di tutti i mezzi necessari al fine di limitare il più possibile il contagio.

 

 

0 0 vote
Article Rating
Dott. Gianluca Spanò

Founder and Team director.

Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments