fbpx

Caduta di capelli? quando preoccuparsi seriamente?

La caduta dei capelli avviene normalmente in tutti gli individui e segue una stagionalità.

Essendo un fenomeno del tutto naturale e comune a tutti non dobbiamo preoccuparci particolarmente, tuttavia in alcuni casi è opportuno prendere precauzioni e rivolgersi ad uno specialista.

Nonostante sia un fenomeno fisiologico con picchi nella stagionalità autunnale, ma in linea di massima tutto l’anno, la caduta dei capelli mette in crisi tutti.

Le donne accusano il colpo molto di più rispetto agli uomini, i motivi sono ovvi e sono legati all’inestetismo che una parziale o eccessiva perdita di capelli può provocare.

Come precedentemente accenato la caduta dei capelli segue una stagionalità, la stagione principalmente protagonista di tale fenomeno è sicuramente la stagione autannale, anche se tuttavia anche in inverno e primavera si possono verificare periodi di caduta dei propri capelli. La caduta dei capelli avviene a causa di svariati motivi tra cui:

L’alimentazione, fattori genetici, stress, farmaci, patologie, tricotillomania, carenze vitaminiche, carenza di ferro ecc.

E’ importante ricordare che nella maggior parte di casi è una condizione fisiologica e non bisogna allarmarsi, nonchè evitare di farsi prendere dal panico in quanto per via psicosomatica potrebbe accentuare la caduta.

Come dobbiamo comportarci con la normale caduta dei capelli legata alla stagionalità?

Trattandosi quindi di una caduta fisiologica e naturale, tutto tende a tornare normale nel giro di qualche settimana o un mese, tuttavia può risultare sicuramente utile trattare i propri capelli con shampi medicati (e le lozioni) o assumere integratori specifici, in modo particolare risultano utili le vitamine del gruppo B ed E.

Durante il periodo della caduta, bisognerebbe privilegiare frutta e verdura di stagione, tutti i pesci ricchi di Omega3, latticini, uova e legumi.

In tutti gli altri casi,  come quelli in cui la caduta del capello non è di natura provvisoria,  come per esempio nel caso di Alopecia, o nel caso di perdita dei capelli legati all’età, stress, disturbi ormonali essa si nota ed è evidente. In questi casi  bisogna seguire una cura tricologica.

Come sempre consigliamo è chiaro che in casi eccezzionali, casi patologici con evidenti segni e sintomi è assolutamente indicata una visita specialistica presso il vostro dermatologo di fiducia.

ITF.

 

0 0 vote
Article Rating
Dott. Gianluca Spanò
Dott. Gianluca Spanò

Founder and Team director.

Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments