fbpx

Tag: #LuisaRomeo

Miorilassanti

Miorilassanti

I farmaci miorilassanti sono un gruppo eterogeneo di molecole che agisce a livello della muscolatura scheletrica e di quella liscia determinandone il rilassamento. Trovano impiego in ambito neurologico, reumatologico e ortopedico, portando ad un miglioramento dei segni clinici da pochi giorni a diverse settimane di utilizzo. CLASSIFICAZIONE: La classificazio
Condividi
La nanomedicina.

La nanomedicina.

INTRODUZIONE Le nanomedicine hanno rappresentato un punto di svolta in campo scientifico per la diagnosi e il trattamento di patologie che prima erano trattate con metodi convenzionali. Grazie alle piccole dimensioni, comprese tra 1-100 nm, paragonabili a quelle delle macromolecole biologiche e a caratteristiche chimico fisiche uniche, i nanosistemi consento
Condividi
ONICOMICOSI  

ONICOMICOSI  

Rosee e dall’aspetto liscio e convesso, le unghie proteggono la falange e i polpastrelli da traumi, consentono la presa di oggetti, sono fondamentali per le capacità tattili e hanno un ruolo estetico non trascurabile. Dal punto di vista anatomico la parte più estesa e visibile è la lamina ungueale: ricca in cheratina (la stessa proteina…
Condividi
Farmaci antidiabetici: I DPP4-INHIBITORS

Farmaci antidiabetici: I DPP4-INHIBITORS

Gli inibitori della dipeptilpeptidasi-4 (DPP-4i) o gliptine, sono una classe di antidiabetici orali introdotti nella pratica clinica del diabete di tipo 2 a partire dal 2006, commercializzati in associazioni a dosi fisse con metformina o pioglitazone. La ricerca clinica si prefiggeva l’obiettivo di trovare nuovi farmaci che avessero un buon effetto ipoglicem
Condividi
MALATTIA VENOSA CRONICA: CARATTERISTICHE E APPROCCI TERAPEUTICI

MALATTIA VENOSA CRONICA: CARATTERISTICHE E APPROCCI TERAPEUTICI

Pesantezza degli arti inferiori, gonfiore, crampi, formicolii e antiestetiche discromie cutanee, sono solo alcune delle molteplici manifestazioni della malattia venosa cronica (MVC), patologia spesso sottovalutata o relegata ai mesi più caldi dell’anno, vista come un problema puramente estetico, ma le cui ricadute sul piano sanitario, collettivo ed economico
Condividi
RICETTA VETERINARIA: CHIARIMENTI E NOVITA’ DELLA NORMATIVA

RICETTA VETERINARIA: CHIARIMENTI E NOVITA’ DELLA NORMATIVA

La normativa in materia di medicinali per uso veterinario ha subito un’evoluzione, traducibile con l’emanazione di direttive europee recepite dal nostro ordinamento italiano, che ha segnato un punto di rottura con il passato. Il Testo Unico delle Leggi Sanitarie (1934) non distingueva infatti i medicinali per uso umano da quelli per uso veterinario ed era&he
Condividi