fbpx

Cibo & Salute

IL MIELE: approcci nutrizionali

IL MIELE: approcci nutrizionali

Il miele, o meglio il miele naturale (come ahinoi ormai conviene specificare), è prodotto dalle api (generi Apis e Meliponini) a partire dal nettare dei fiori o dalla melata. Si tratta di un alimento fluido, dolce e molto aromatico, conosciuto ed utilizzato da tempo immemore. L’utilizzo del miele viene riportato da praticamente tutte le culture…
Condividi
Cibo & Salute: le fibre alimentare

Cibo & Salute: le fibre alimentare

Delle fibre alimentari si sente molto parlare, ma cosa sono esattamente? Quante tipologie ne esistono? Perché fanno bene alla nostra salute? Andiamo con ordine… DEFINIZIONE Le fibre alimentari fanno parte della grande famiglia dei carboidrati. Sono, nello specifico dei polisaccaridi, quindi dei carboidrati complessi. Vengono distinti dal resto dei glucidi pe
Condividi
Cibo & Salute: i semi di chia, cosa sono e perché mangiarli?

Cibo & Salute: i semi di chia, cosa sono e perché mangiarli?

La Salvia Hispanica, nota ai più come chia e consumata sotto prevalentemente forma di semi, è uno dei novel foods più interessanti degli ultimi anni.  Il nome “chia” proviene dallo spagnolo “chian” o “chien” e significa oleoso.  La Salvia Hispanica L. è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Laminaceae, originaria dell’America centro meridionale
Condividi
CIBO & SALUTE: LA TIROIDE – ASPETTI NUTRIZIONALI

CIBO & SALUTE: LA TIROIDE – ASPETTI NUTRIZIONALI

La tiroide è una ghiandola endocrina posta a livello del collo, davanti alla trachea, costituita da due lobi collegati da un istmo mediano. La tiroide produce gli ormoni tiroidei, il T3 (la forma attiva) e il T4 (la forma non attiva), sono regolati da TRH e TSH prodotti rispettivamente da ipotalamo e ipofisi, e a…
Condividi
Cibo & Salute: LATTE MATERNO E ALLATTAMENTO AL SENO (parte II)

Cibo & Salute: LATTE MATERNO E ALLATTAMENTO AL SENO (parte II)

LA COLONIZZAZIONE DEL MICROBIOTA INTESTINALE DEL NEONATO I componenti del latte materno permettono una corretta e sana colonizzazione dell’intestino del bambino. Il microbiota svolge un ruolo di vitale importanza nello sviluppo dell’immunità innata e adattativa e anche un ruolo preventivo nei confronti di patologie infiammatorie, allergiche e autoimmuni.  Gl
Condividi
LATTE MATERNO E ALLATTAMENTO AL SENO

LATTE MATERNO E ALLATTAMENTO AL SENO

Il latte materno costituisce per il neonato un alimento unico, insostituibile. Dovrebbe essere l’unico alimento assunto dal neonato dalla nascita fino al sesto mese di vita.  Successivamente al sesto mese di età, durante lo svezzamento, è assolutamente consigliato mantenerlo come alimento complementare e continuare con l’allattamento fino al primo anno di vi
Condividi
Anemia: l’alimentazione può aiutare

Anemia: l’alimentazione può aiutare

Una delle più comuni forme di anemia è quella da carenza di ferro. Questa tipologia di anemia può avere una serie di cause, tra le quali una ridotta introduzione di ferro tramite l’alimentazione, spesso associata a un fabbisogno accresciuto, come accade nella donna in età fertile. Si presenta in ambedue i sessi, ma più frequentemente…
Condividi
INTOLLERANZA AL LATTOSIO

INTOLLERANZA AL LATTOSIO

Molti adulti notano, dopo aver bevuto del latte, o più in generale, dopo aver assunto alimenti contenenti lattosio, delle reazioni avverse a livello gastrointestinale. In tal caso è molto probabile che la causa sia l’intolleranza al lattosio.  COS’È IL LATTOSIO? Il lattosio è lo zucchero naturalmente presente nel latte e da solo rappresenta il 98%…
Condividi
ALIMENTI FUNZIONALI E NUTRACEUTICI

ALIMENTI FUNZIONALI E NUTRACEUTICI

Negli ultimi anni si sente parlare sempre più spesso non solo di integratori, ma anche di alimenti funzionali e nutraceutici. Cosa sono esattamente? E qual è la differenza tra i due?  Un alimento funzionale è un alimento (quindi non si presenta sotto forma di pillola, capsula, polvere) contenente una o più sostanze che hanno un’azione…
Condividi
La Crononutrizione: alimentarsi secondo un ritmo ben preciso

La Crononutrizione: alimentarsi secondo un ritmo ben preciso

LA CRONONUTRIZIONE La crononutrizione si può inserire nel più ampio ambito della cronobiologia, la quale si occupa delle variazioni cicliche, i bioritmi, che si verificano all’interno degli essere viventi, per esempio l’alternanza sonno/veglia. La crononutrizione valuta l’effetto che l’introduzione degli alimenti, e quindi dei nutrienti, in base all’orario d
Condividi
1 2