fbpx

Tag: #laura kerer

LA CORRETTA IDRATAZIONE NELLO SPORTIVO

LA CORRETTA IDRATAZIONE NELLO SPORTIVO

La condizione di idratazione è di primaria importanza affinché l’organismo possa svolgere al meglio le sue funzioni. Prestare attenzione alla corretta idratazione è sempre importante, anche e soprattutto quando si parla di uno sportivo.  IL BILANCIO IDRICO GIORNALIERO Una persone sedentaria che vive in una zona climatica temperata (10-20° C) ha in genere una
Condividi
LA MALNUTRIZIONE

LA MALNUTRIZIONE

Il termine malnutrizione viene spesso associato, in automatico, alla malnutrizione per difetto. In realtà, soprattutto nei paesi occidentali, è diffusa la malnutrizione per eccesso. QUANDO SI È MALNUTRITI? In base a cosa si può determinare se una persona è malnutrita? Il principale indicatore per gli esperti del settore è sicuramente l’indice di massa corpor
Condividi
Cibo & Salute: LA CELLULITE – ASPETTI NUTRIZIONALI

Cibo & Salute: LA CELLULITE – ASPETTI NUTRIZIONALI

La cellulite è una problematica che non deve essere considerata solo a livello estetico e che deve essere contrastata a livello multifattoriale. Non avrebbe senso pensare di migliorare il problema affrontandolo solo da un punto di vista nutrizionale o solo utilizzando dei prodotti specifici, siano essi integratori o prodotti applicati a livello topico. COS’È
Condividi
LA DIETA ALCALINA

LA DIETA ALCALINA

La teoria alla base della dieta alcalina vuole che i cibi possano essere divisi in cibi acidi e cibi basici. Il consumo di cibi basici, a sfavore di quelli acidi, dovrebbe avere un effetto protettivo nei confronti di una serie di patologie, anche e soprattutto dei tumori. Vediamo quindi di fare un po’ di chiarezza……
Condividi
LA FAME NERVOSA

LA FAME NERVOSA

L’emotional eating, fenomeno noto ai più come con il termine fame nervosa, consiste nell’introduzione esagerata di cibo in assenza di fame.  RESTRIZIONE CALORICA Come prima tra le cause che possono condurre ad iperalimentazione in assenza di normali stimoli della fame può esserci sicuramente una pregressa ipoalimentazione, autoimposta o prescritta (in modo s
Condividi
IL MIELE: approcci nutrizionali

IL MIELE: approcci nutrizionali

Il miele, o meglio il miele naturale (come ahinoi ormai conviene specificare), è prodotto dalle api (generi Apis e Meliponini) a partire dal nettare dei fiori o dalla melata. Si tratta di un alimento fluido, dolce e molto aromatico, conosciuto ed utilizzato da tempo immemore. L’utilizzo del miele viene riportato da praticamente tutte le culture…
Condividi
Cibo & Salute: le fibre alimentare

Cibo & Salute: le fibre alimentare

Delle fibre alimentari si sente molto parlare, ma cosa sono esattamente? Quante tipologie ne esistono? Perché fanno bene alla nostra salute? Andiamo con ordine… DEFINIZIONE Le fibre alimentari fanno parte della grande famiglia dei carboidrati. Sono, nello specifico dei polisaccaridi, quindi dei carboidrati complessi. Vengono distinti dal resto dei glucidi pe
Condividi
Cibo & Salute: i semi di chia, cosa sono e perché mangiarli?

Cibo & Salute: i semi di chia, cosa sono e perché mangiarli?

La Salvia Hispanica, nota ai più come chia e consumata sotto prevalentemente forma di semi, è uno dei novel foods più interessanti degli ultimi anni.  Il nome “chia” proviene dallo spagnolo “chian” o “chien” e significa oleoso.  La Salvia Hispanica L. è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Laminaceae, originaria dell’America centro meridionale
Condividi
Cibo & Salute: LATTE MATERNO E ALLATTAMENTO AL SENO (parte II)

Cibo & Salute: LATTE MATERNO E ALLATTAMENTO AL SENO (parte II)

LA COLONIZZAZIONE DEL MICROBIOTA INTESTINALE DEL NEONATO I componenti del latte materno permettono una corretta e sana colonizzazione dell’intestino del bambino. Il microbiota svolge un ruolo di vitale importanza nello sviluppo dell’immunità innata e adattativa e anche un ruolo preventivo nei confronti di patologie infiammatorie, allergiche e autoimmuni.  Gl
Condividi
LATTE MATERNO E ALLATTAMENTO AL SENO

LATTE MATERNO E ALLATTAMENTO AL SENO

Il latte materno costituisce per il neonato un alimento unico, insostituibile. Dovrebbe essere l’unico alimento assunto dal neonato dalla nascita fino al sesto mese di vita.  Successivamente al sesto mese di età, durante lo svezzamento, è assolutamente consigliato mantenerlo come alimento complementare e continuare con l’allattamento fino al primo anno di vi
Condividi